A seguito della lamatura di un parquet la superficie risulta di colorazione diversa a seconda della direzione della levigatura. A cosa è dovuto e con il passare del tempo ritornerà omogeneo nella colorazione?

Erwin Moro, VA (Impresa settore legno): Buongiorno, ho lamato un parquet prefinito di faggio crudo con carte abrasive del 36,60 e 100 grana, poi finito il tutto con rotativa e carta abrasiva di 100 grana, il parquet risulta perfetto senza nessun segno di carte abrasive ma dove ho cambiato direzione della carta sono rimaste delle colorazioni chiare, in pratica se levigo il legno da sinistra a destra o da destra a sinistra questo risponde con colorazione più scura o chiara, a cosa è dovuto e con l'ossidazione del tempo ritornerà omogeneo nella colorazione?

ultimo aggiornamento
24.04.2017 (05.03.2017)
Nr.: 17986


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

Da quanto è dato capire il fenomeno osservato potrebbe essere legato alla deformazione delle fibre degli strati superficiali degli elementi del parquet. Cioè sembra che la lavorazione proceda secondo il filo o controfilo, provocando le differenze ottiche segnalate. Comunque per dare una risposta meno approssimativa occorrerebbe sapere se la lavorazione avviene col senso di rotazione della smerigliatrice perpendicolare o parallelo alla direzione delle fibre del legno.

 

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.