A vostro giudizio è consigliabile l'utilizzo di pannelli in fibra di legno monostrato prodotta a secco rispetto alla tradizionale fibra di legno multistrato realizzata con "processo umido"? Quali sono le principali differenze?

anonimo: Avrei piacere di conoscere la vostra opinione sulla seguente stratigrafia per un tetto in legno da realizzare nella zona climatica E:

-Tegole
-Camera ventilata
-Membrana Sd=0,02m
-Pannelli legno mineralizzato 25mm
-1° Strato in fibra di legno sp.100mm
-2° Strato in fibra di legno sp.100mm
-Freno al vapore Sd=2m
-Perline 2.1mm
-Finitura pannelli cartongesso

A vostro giudizio è consigliabile l'utilizzo di pannelli in fibra di legno monostrato prodotta a secco rispetto alla tradizionale fibra di legno multistrato realizzata con "processo umido"? Quali sono le principali differenze?

ultimo aggiornamento
05.04.2013 (06.11.2012)
Nr.: 14433


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Le principali differenze stanno nella possibilità  di fare strati grossi in una volta usando meno materia prima producendo un panello piö leggero e morbido e piö performante contro il freddo. Svantaggio: la presenza di colla e riduzione della prestazione estiva (comunque alta).

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.