Abbiamo un progetto approvato dal genio civile con copertura in legno Classe C24, possiamo montare invece il tetto con travi di castagno classe D24?

anonimo: Abbiamo un progetto approvato dal genio civile di una struttura in c.a. con copertura in legno Classe C24, possiamo montare invece il tetto con travi di castagno classe D24? Quale è il vostro parere?

ultimo aggiornamento
14.07.2016 (12.06.2016)
Nr.: 17429


Risposta team esperti Marco Luchetti:

In relazione al quesito posto si risponde come segue:

-   il castagno di provenienza italiana (presupposto che si tratti di spigolo vivo) è attribuibile ad una classe di resistenza pari a D24 (con limitazioni per quanto riguarda lo spessore pari 100 mm) secondo la UNI EN 1912;

-   sempre in relazione all’argomento, si riporta un confronto tra i due profili resistenti:

Proprietà

Simbolo

C24

D24

Flessione

fm,g,k

24

24

Trazione

ft,0,g, k

14.5

14

ft,90,g, k

0.4

0.6

Compressione

fc,0,g, k

21

21

fc,90,g, k

2.5

4.9

Taglio

fv,g, k

4

3.7

Modulo di elasticità

E0,g,mean

11000

10000

E0,g,05

7500

8400

E90,g,mean

0.37

0.67

Gmean

0.69

0.63

Densità

r g,k

350

485

r g,mean

420

580

Quindi in considerazione del paragone di cui sopra, non è automatico utilizzare una specie classificata quale D24 in alternativa ad una specie classificata quale C24 ed è necessaria una nuova verifica. Allo stesso tempo si riporta quanto definito dalla UNI EN 338: 2016. La stessa norma definisce infatti il seguente testo all’interno della NOTA 5 (Tabella 1 “Strength classes for softwood based on edgewise bending tests – strength, stiffness and density values”):

“NOTE 5 These classes may also be used for hardwoods with similar strength profiles such as e.g. poplar or chestnut.”

In attesa di una revisione della UNI EN 1912 (Legno strutturale - Classi di resistenza - Assegnazione delle categorie visuali e delle specie) FederlegnoArredo ha messo a disposizione delle aziende che ne hanno fatto richiesta report di prova redatti secondo la UNI EN 384  “Legno strutturale - Determinazione dei valori caratteristici delle proprietà meccaniche e della massa volumica”, accettati dai più diffusi organismi di certificazione che permettono la classificazione del Castagno a spigolo vivo con una classe di resistenza “C30” (senza la limitazione dimensionale di cui sopra).

Quindi scegliendo sul mercato quelle aziende aventi il report di prova EN 384 (contraddistinte dall’utilizzo del marchio “legno 100% Italiano”) è possibile utilizzare del legname di castagno in sostituzione di un tipo di legno avente una classe di resistenza pari a “C24”.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.