In quali casi è necessario richiedere la denuncia di attività come centro di lavorazione?

Enrico Golfieri, RA (Impresa settore legno): Sono il legale rappresentante di una cooperativa di falegnami. Insieme ad alcuni tecnici stiamo valutando la possibilità di realizzare case in legno con struttura a telaio.
Noi vorremmo acquistare il legno lamellare certificato ma già tagliato dal produttore secondo la nostra distinta pezzi. La nostra attività sarebbe solo quella di assemblare le pareti secondo il progetto esecutivo realizzato dallo strutturista mediante viti e chiodi. In questo caso dovremmo anche qualificarci al ministero richiedendo la denuncia di attività come centro di lavorazione?

ultimo aggiornamento
21.11.2016 (13.10.2016)
Nr.: 17677


Risposta team esperti Marco Luchetti:

Nella presente casistica è necessario che siano installate in cantiere elementi oggetto sia di certificazione CE o di qualificazione nazionale (secondo le casistiche a, b e c definite nel cap. 11.1) e che lo stabilimento (sia questo il medesimo dove avviene la produzione degli elementi che uno stabilimento terzo alla produzione stessa) sia titolare di attestato come centro di lavorazione.

La stessa Circolare Esplicativa del 2.2.2009 infatti recita quanto segue:

“Gli stabilimenti nei quali viene effettuata la lavorazione degli elementi base per dare loro la configurazione finale in opera (intagli, forature, applicazione di piastre metalliche, etc), sia di legno massiccio che lamellare, sono da considerarsi a tutti gli effetti dei Centri di lavorazione. Come tali devono documentare la loro attività al Servizio Tecnico Centrale, il quale, ultimata favorevolmente l’istruttoria, rilascia un Attestato di denuncia di attività, recante il riferimento al prodotto, alla ditta, allo stabilimento, al marchio. Circa quest’ultimo aspetto, si precisa che ogni Centro di lavorazione deve depositare presso il Servizio Tecnico Centrale il disegno del proprio marchio, che deve essere impresso in modo permanente (anche mediante etichettatura etc.) su ogni elemento lavorato.”


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.