Come effettuare la verifica al fuoco di pareti a telaio riempite di isolante fibra di legno?

Stefano Moravi, BZ (Ingegnere): Devo determinare la resistenza al fuoco di una parete intelaiata con isolamento interno e intenderei procedere tramite verifica analitica da UNI EN 1995-1-2. Se l’intercapedine è riempita di lana di vetro o roccia posso utilizzare l’Annesso C della suddetta normativa che riconduce al caso di riduzione monodimensionale della sezione dei montanti e traversi. Se l’intercapedine è vuota uso l’Annesso D.
Se pero l’intercapedine è riempita di fibra di legno non posso utilizzare i suddetti annessi.
Io procederei cautelativamente in tale modo: verifico la durata della protezione della parete costituita da cartongesso e pannello truciolare secondo il punto 3.4.3 della UNI EN 1995-1-2 e considero quella come grado R della parete. Dopo tale intervallo infatti la fibra di legno inizia la combustione e quindi inizia la riduzione di sezione su tre lati di montanti e traversi. Inoltre inizia anche la combustione del pannello truciolare sull’altro lato della parete la cui perdita pregiudica il controventamento dei montanti nel piano della parete. Siete d’accordo con le mie affermazioni?

ultimo aggiornamento
30.09.2014 (10.09.2009)
Nr.: 9432


Risposta team esperti Ing. Roberto Tomasi:

Un approccio a favore di sicurezza potrebbe essere quello di non considerare la presenza della fibra di legno, e quindi adottare il procedimento illustrato nell'appendice D della EN 1995-1-2. E' quindi corretto considerare la crisi di tutto il pannello nel momento in cui vengono a mancare gli elementi di controventamento della parete.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.