Come garantire una perfetta posa orizzontale e perpendicolare fra loro delle travi radice di base su una piattaforma in cls di fondazione non perfettamente regolare?

davide mercuri, FM (Studente): Come garantire una perfetta posa orizzontale e perpendicolare fra loro delle travi radice di base su una piattaforma in cls di fondazione non perfettamente regolare? Con quali accorgimenti assicurarsi la posa delle travi radici senza compiere sistematici errori di allineamento?

ultimo aggiornamento
19.04.2017 (15.02.2017)
Nr.: 17955


Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

Si tratta del problema principale da risolvere in fase di progettazione, in quanto nell'interfaccia fra CA e struttura in legno devono essere gestite le diverse tolleranze di produzione e montaggio dei due materiali, spesso in concomitanza dei collegamenti di ancoraggio della struttura in legno alle fondazioni. Aggiungiamo che il problema non riguarda soltanto la trave di radice, che come questo servizio ha già chiarito per strutture al di sopra di tre piani non ha nessuna ragione di essere (anzi è di regola non realizzabile per ragioni strutturali), ma può essere generalizzato alla posa degli elementi di legno e dei loro collegamenti di ancoraggio sulle fondazioni. 

Anche la posa di elementi non legno di travi di radice non è una soluzione a tutte le questioni, un quanto sarà questo elemento a dover essere posato e collegato con precisione. 

Per ovviare a possibili problemi occorre prevedere la posa in getto dei collegamenti di ancoraggio sulla base di maschere (modelli) in legno compensato o altro appositamente preparati e la sotto-colatura degli elementi della costruzione in legno dopo la loro posa e collegamento. In diversi casi sono stati eseguiti cordoli in CA (che spesso sono la soluzione più semplice ed efficace, anche se non a prima vista riconoscibile come tale); anche in questo caso vale il principio che eventuali perni di collegamento dovrebbero essere posati in getto, perché ben più efficaci degli ancoraggi chimici, e sempre sulla base di un principio che ne permetta la posa senza tolleranze (maschera con i fori esatti e senza gioco). In questo caso la posizione orizzontale dei cordoli può essere definita con precisione, mentre sulla verticale si può lavorare con una malta livellante per la finitura. 

A scanso di equivoci occorre però chiarire in modo inequivocabile che una platea di CA o i muri in ca di una fondazione non saranno mai sufficientemente precisi per poter procedere alla posa della struttura in legno senza accorgimenti particolari. Per concludere ricordiamo che la costruzione in legno richiede la medesima cura e precisione di questi dettagli dell'interfaccia legno-CA, come li richiede la carpenteria metallica, dove notoriamente queste situazioni sono gestite con successo e senza problemi particolari.        

 

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.