Come si comporta una casa in legno in caso di incendio?

anonimo: Come si comporta una casa in legno in caso di incendio?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (14.07.2013)
Nr.: 15093


Risposta team esperti Ing. Roberto Tomasi:

Per una risposta completa si rimanda al materiale già  pubblicato sul sito promo_legno, ed in particolare alla dispensa "Comportamento al fuoco delle strutture in legno".

È noto che il legno è un materiale combustibile, questo pero non significa che le strutture di legno non possiedano resistenza al fuoco e che siano piö vulnerabili rispetto alle strutture di acciaio o di calcestruzzo armato specie se precompresso.

In generale si puo affermare che raramente le strutture di legno contribuiscono in modo sostanziale ad alimentare un incendio ma anzi ne subiscono piö spesso le conseguenze, manifestando al riguardo un comportamento almeno non peggiore se non addirittura migliore rispetto a strutture realizzate con altri materiali.

A riprova di quanto detto analizziamo gli aspetti salienti del comportamento di un elemento strutturale di legno soggetto ad incendio:

«¢ il legno brucia lentamente, la carbonizzazione procede dall’esterno verso l’interno della sezione;

«¢ il legno non ancora carbonizzato rimane efficiente dal punto di vista meccanico anche se la sua temperatura è aumentata;

«¢ la rottura meccanica dell’elemento avviene quando la parte della sezione non ancora carbonizzata è talmente ridotta da non riuscire piö ad assolvere alla sua funzione portante.

Questo non significa naturalmente che per le case in legno non debbano essere previste le misure antincendio. Anzi queste rientrano tra le attività  soggette ai controlli del competente Comando provinciale dei Vigili del fuoco qualora aventi altezza in gronda superiore a 24 m. Per maggiori approfondimenti si vedano le news correlate.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.