Come variano le dimensioni dei pannelli OSB/3 in dipendenza di variazioni dell'umidità?

Massimo Barelli, TV (Ingegnere): Per un pannello OSB/3 l’espansione all'umidità ed alla pioggia, se non ho interpretato male le linee guida, è dello 0,03% per ogni grado di umidità del materiale del pannello. Presupponendo che alla consegna l’umidità del materiale sia del 5% e che, per una esposizione all’umidità esterna dell’85% ed alla pioggia per 20 giorni, l’umidità interna del pannello arrivi ad un punto di equilibrio del 15%, l’umidità del pannello aumenterebbe così del 10%. L’espansione del pannello sarebbe quindi del 0,03 x 10 = 0,3%. Quindi acquisterei la fornitura dei pannelli con il 99,7% delle dimensioni nominali cioè 1140 x 0,997 = 1137 e 1025 x 0.997 = 2022 con una espansione prevista quindi di circa 3 mm, per la quale lascerei un franco libero negli accostamenti e manterrei le dimensioni complessive fissate per l’insieme della protezione.

ultimo aggiornamento
03.02.2017 (22.11.2016)
Nr.: 17785


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

Assumendo che il taglio dei pannelli alle misure di impiego avvenga prima del loro condizionamento il ragionamento è in linea di massima corretto, ma (a parte il refuso 1025 x 0.997 = 2022, ovviamente dovrebbe essere scritto 1022) occorre ricordare che:

- l’esposizione diretta dell’OSB alle intemperie è da escludersi;

- l’espansione lineare pari allo 0,03% è relativa alla direzione trasversale (perpendicolare alla direzione prevalente delle particelle degli strati esterni) mentre in direzione longitudinale in genere si considera lo 0,02%, quindi bisogna valutare l’eventualità di lacsiare un franco eccessivo;

- non si fa menzione del rigonfiamento dello spessore che può non essere trascurabile.

 

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.