Crepitii e colpi provenienti dal tetto: quali possono essere le cause?

anonimo: Buongiorno, ho un problema di rumore del tetto. La casa è stata sopraelevata di un piano con tetto a vista. Il lavoro è stato fatto circa 3 anni fa e da subito si sono manifestati questi rumori. Li descriverei così: come dei crepitii, dei colpi, a volte colpi singoli a volte come delle mitragliate, ma molto forti. Non danno l'idea del legno che si assesta ma sembra che siano i pannelli di isolamento; mi danno l'idea del popcorn che quando riscaldato scoppietta. Ci sono sempre questi rumori ma i momenti più disturbati sono la sera/notte e il primo pomeriggio. Sicuramente sono molto più disturbatori quando inizia il caldo che non di inverno. Il problema è che o ti addormenti subito o fai la notte in bianco. Interpellati, l'impresa, l'architetto e il termotecnico sono sorpresi e mi dicono di non aver mai avuto problemi del genere. Il tetto è così fatto:

- travetto in legno lamellare - tavolato levigato spessore 20 mm - barriera vapore - pannello termoisolante in fibra di legno spessore 8 cm con densità 110kg/mc - pannello isolante in fibra di legno 8 cm densità 110 kg/mc - pannello termoisolante in fibra di legno 2 cm densità 170 kg/mc - guaina traspirante sigillante con nastro adesivo - intercapedine d'aria spessore 4 cm realizzata con listoni in legno di abete sa 4x12 - tavolato grezzo per ventilazione spessore 2,2 cm - guaina traspirante - intercapedine d'aria sotto la copertura - copertura in tegole tipo coppo.
Sarà possibile venirne a capo e fare qualche bel sonno? Vi ringrazio molto. Stefano

ultimo aggiornamento
10.07.2015 (18.05.2015)
Nr.: 16378


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

I rumori lamentati sembrano di natura ed entità tali da escludere che la causa sia il richiamo di Anobium sp (orologio della morte), o la conseguenza di deformazioni igroscopiche. Dato che dai termini in cui è posta la domanda non sembra che sia stata eseguita un’ispezione al manto di copertura, questa sembra la prima azione da effettuare, per verificare, se le condizioni dei componenti indicano fenomeni dovuti a movimenti igroscopici (fessurazioni, torsioni, imbarcamenti) o alla presenza di insetti (fori di sfarfallamento, rosure), dato che il disagio lamentato sembra tale da giustificare anche un intervento importante, si potrebbe ricorrere ad un esame endoscopico per ispezionare le parti non accessibili. Non va inoltre trascurata la possibilità che il rumore sia causato da uccelli (passeri, storni) che possono essersi introdotti nell’intercapedine, o da roditori (in particolare ghiri) che non solo possono essersi introdotti nell’intercapedine, ma possono anche danneggiare il pacco isolante.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.