Da cosa dipendono i moduli di elasticità del legno lamellare?

Paolo Tolaccia, BL (Ingegnere): Nelle tabelle riportate nella UNI EN 10480:2013 ho notato delle anomalie per quanto riguarda i moduli di elasticità E0,g,mean e E0,g,05 per le classi GL20h, GL20c, GL22h e GL22c:

- i moduli di elasticità del GL20h sono minori dei moduli del GL20c
- i moduli di elasticità del GL20c e GL22c sono uguali

A cosa sono dovute queste anomalie?

ultimo aggiornamento
25.01.2016 (27.12.2015)
Nr.: 16929


Risposta team esperti Marco Luchetti:

Senza entrare in merito ai modelli di calcolo che hanno definito i profili resistenti della EN 14080: 2013, si precisa che quanto riportato nelle classi “GLXXc” e “GLXXh” (e rispettivi moduli elastici) è corretto. Tali valori (in via semplicistica) sono imputabili alle varie composizioni e combinazioni di tavole (classi “T”) che vengono utilizzate nella definizione dell’elemento finito.

Infatti i valori di modulo elastico (E0,g,mean ; E0,g,05 ) dipendono anche dalla classe di resistenza delle lamelle esterne, nonché dalla qualità dell’incollaggio del giunto a pettine (fm,j,k) come indicato altresì nelle tab. 2 e 3 della UNI EN 14080: 2013.

A titolo di completezza e per una maggiore chiarezza espositiva si riporta come:

a) il GL20c (E0,g,mean = 10.400 N/mm2; E0,g,05 = 8600 N/mm2) risulta essere così composto:

-   Zona esterna della trave: T13 (fm,j,k =21 N/mm2)

-   Zona interna della trave: T8 (fm,j,k =18 N/mm2)

Mentre il GL20h (E0,g,mean = 8400 N/mm2; E0,g,05 = 7000 N/mm2) è prodotto con lamelle aventi una classe di resistenza T10 (fm,j,k = 25 N/mm2).

b)Il GL22c (E0,g,mean = 10.400 N/mm2; E0,g,05 = 8600 N/mm2) risulta così composto:

-   Zona esterna della trave: T13 (fm,j,k =26 N/mm2)

-   Zona interna della trave: T8 (fm,j,k =18 N/mm2)

Mentre il GL22h (E0,g,mean = 10500 N/mm2; E0,g,05 = 8800 N/mm2) è prodotto con lamelle aventi una classe di resistenza T13 (fm,j,k = 25 N/mm2).


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.