Devo realizzare un ampliamento con struttura a telaio e tetto a falda. Non ho la possibilità di realizzare la ventilazione poichè il colmo della falda si appoggia contro una parete esistente. Potete fornirmi dei consigli?

Paolo Silvi, MC (Ingegnere): Devo realizzare un ampliamento con struttura a telaio e tetto a falda. Non ho la possibilità di realizzare la ventilazione poichè il colmo della falda si appoggia contro una parete esistente. La stratigrafia che ho previsto è la seguente:
_ perline interne
_ membrana freno vapore igrovariabile
_ 18 cm di fibra di legno
_ membrana impermeabile traspirante
_ ventilazione se può funzionare con scarichi laterali al colmo
_ listelli di ventilazione cm 5
_ OSB3 mm 15
_ guaina impermeabile da inserire nella parete esistente
_ coppi
A vostro parere può funzionare la ventilazione con due scarichi laterali in presenza di una pendenza di 12°? Posso realizzare la falda (singola) eliminando giocoforza la ventilazione?

ultimo aggiornamento
18.03.2017 (07.03.2017)
Nr.: 17991


Risposta team esperti Ing. Alessandro Prada:

Il moto nel canale di ventilazione delle coperture è indotto dalle forze esterne (vento) e dalla convezione naturale legata alla differenza di massa specifica dell’aria a causa del gradiente di temperatura. La configurazione proposta potrebbe non essere molto efficace se la larghezza della copertura è troppo elevata. Infatti l’aria che entra dal basso tenderà a spostarsi verso le aperture laterali, riducendo l’efficacia nella zona centrale della copertura. In alternativa, valuti la possibilità di disporre in prossimità della linea di colmo delle tegole d’areazione. In questo caso è molto importante dimensionare correttamente la sezione, in modo da avere una ventilazione efficace.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.