Devo realizzare una copertura rettangolare a doppia falda in lamellare su struttura in muratura. Secondo voi ci sono problemi nel fatto che il cordolo sommitale non è "chiuso" ma è previsto solo sui due lati corti della copertura?

anonimo: Devo realizzare una copertura rettangolare a doppia falda in lamellare su struttura in muratura. Ho previsto un cordolo perimetrale soltanto sui due lati corti lunghi 9 metri al di sopra del quale tassello la trave dormiente.
La trave di colmo poggia invece soltanto su due pilastri mentre le travi principali hanno un'inclinazione di 27° e sono lunghe 8 m in pianta e sono collegate alla trave di colmo con viti a 45° e alla trave dormiente.
Secondo voi ci sono problemi nel fatto che il cordolo sommitale non è "chiuso" ma è previsto solo sui due lati corti della copertura?

ultimo aggiornamento
29.10.2016 (19.09.2016)
Nr.: 17626


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Il cordolo sommitale costituisce un collegamento tra le pareti, in una zona dove la muratura è meno coesa a causa del limitato livello di compressione, e consente di migliorare il comportamento scatolare della struttura e l’interazione con la copertura.

Per sua natura il cordolo riesce a "cerchiare" l'edificio se non è interrotto: nell'immagine a lato si fornisce un esempio di dettaglio per la realizzazione di un cordolo in copertura in presenza di un tetto in legno.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.