Dove posso trovare indicazioni relative alla verifica alle vibrazioni di passerelle pedonali in legno?

anonimo: Nel progetto di una passerella pedonale di legno (luce 12 m e larghezza 2,5 m) mi è stata richiesta dal Genio Civile l'analisi della risonanza della struttura sotto carico pedonale singolo e folla compatta (passo, corsa, salto).
L'EC 5 parte 2 nell'Annex B fornisce indicazioni sul calcolo delle vibrazioni indotte dai pedoni. Come possono essere eseguite e soddisfatte tali verifiche? C'è un esempio a cui potersi riferire per eseguirle?

ultimo aggiornamento
19.06.2017 (20.04.2017)
Nr.: 18099

Categoria: Eurocodici

Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

Effettivamente la normativa citata fornisce alcune indicazioni sul calcolo delle vibrazioni per ponti pedonali in legno, ma non contiene tutte le indicazioni necessarie al calcolo completo.

Non disponiamo di esempi di calcolo cui rinviare per questo particolare tipo di verifica su una costruzione in legno.

Si trovano più facilmente discussioni, considerazioni ed esempi di calcolo per le vibrazioni di solai e solette in legno, anche in funzione della tipologia costruttiva impiegata.

Spesso in casi simili, cioè nel caso di progetto di passerelle pedonali non necessariamente con struttura in legno, ci si limita al calcolo delle frequenze proprie della struttura al fine di constatarne il rischio di eccessiva sensibilità alle vibrazioni. In caso di dubbio - di vicinanza o corrispondenza numerica con il rischio di vibrazioni troppo importanti o comunque troppo percettibili - si prevede la posa di uno smorzatore adeguato. Tale smorzatore deve essere dimensionato dagli specialisti del ramo - e in Italia non mancano i fornitori di elementi di questo tipo - che oltre ai costi necessari ad una tale apparecchiatura, forniscono anche le specifiche tecniche del suo impiego sotto forma di offerta concreta e specifica al progetto. In caso di costruzioni semplici è però consigliabile seguire il consiglio degli specialisti e procedere a misure concrete sulla struttura finita e completa di tutti gli accessori, per poi decidere se tali apparecchiature sono effettivamente necessarie o meno.

Per approfondire il tema, occorre ricorrere alla letteratura specifica sulle vibrazioni di ponti e passerelle pedonali, disponibile non tanto in relazione al legno, ma agli altri materiali e alle diverse normative di riferimento e complementari alla citata EN 1995-2.

In relazione alle costruzioni in legno, sono disponibili alcune pubblicazioni del Prof. Heinrich Kreuzinger, emerito al Politecnico di Monaco di Baviera, che a suo tempo si è occupato di questo tema e che è all'origine delle indicazioni sulle vibrazione dei ponti in legno. Si veda ad esempio il link seguente e la bibliografie ad esso riferita: 

http://www.forum-holzbau.com/pdf/gebrauchstauglichkeit_03.pdf

 

 

 

 

 

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.