Esistono delle disposizioni nella normativa italiana che limitano o impediscono l'utilizzo di pannelli OSB a causa dell'emissione di formaldeide? Oppure no ed eventuali limitazioni possono derivare da sistemi di certificazione in bioedilizia?

Sergio Marinelli, BZ (Ingegnere): Pannello OSB. La norma UNI EN 13986 definisce due possibili classi di emissioni, E1 ed E2 per cui se il produttore di OSB certifica il pannello in una delle due classi ottempero le disposizioni della norma UNI.
Esistono delle disposizioni nella normativa italiana che limitano o impediscono l'utilizzo di pannelli OSB a causa dell'emissione di formaldeide? Oppure no ed eventuali limitazioni possono derivare da sistemi di certificazione in bioedilizia?


ultimo aggiornamento
05.11.2015 (22.02.2011)
Nr.: 11525


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

Il decreto ministeriale del 10 ottobre 2008 (Disposizioni atte a regolamentare l'emissione di aldeide formica da pannelli a base di legno e manufatti con essi realizzati in ambienti di vita e soggiorno) recita al comma 1 dell’articolo 2: »I pannelli a base di legno e manufatti con essi realizzati sia semilavorati che prodotti finiti contenenti formaldeide, non possono essere immessi in commercio se la concentrazione di equilibrio di formaldeide, che essi provocano nell'aria dell'ambiente di prova, come definito dalle disposizioni di cui all'art. 3, comma 1, supera il valore di 0,1 ppm (0,124 mg/m3)."

Questo divieto vale per tutti i pannelli a base di legno, quindi anche per gli Oriented Strand Board (OSB).


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.