Il certificato di costanza delle prestazioni Cdp è sostitutivo della marcatura CE prevista dal D.M. 14/01/2008?

STEFANO MAZZOCCHI, MN (Ingegnere): Il certificato di costanza delle prestazioni Cdp, rilasciato da un organismo notificato, per le travi in legno massiccio incollato (nel caso specifico travi Duo 20*45 formate da due travi 20*22.5 incollate tra loro secondo un piano ortogonale al piano di sollecitazione) è sostitutivo della marcatura CE prevista dal D.M. 14/01/2008?
Dette travi prive (prive della marcature CE ma dotate di Cdp) possono essere utilizzate per impieghi strutturali?
E' corretto che le travi Duo siano realizzate sovrapponendo due elementi in legno di dimensioni non modeste (20*22.5)?

ultimo aggiornamento
27.10.2017 (03.08.2017)
Nr.: 18336


Risposta team esperti Marco Luchetti:

Il Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR 305/11 e s.m.i.) introduce una nuova nomenclatura in relazione alla documentazione accompagnatoria rispetto a quanto indicato dalla Direttiva prodotti da Costruzione. 

A tal proposito e a titolo esemplificativo si riporta come l’art. 11 “Obblighi per i fabbricanti” reciti:

“Come base della dichiarazione di prestazione i fabbricanti redigono la documentazione tecnica descrivendo tutti gli elementi pertinenti relativi al richiesto sistema di valutazione e verifica della costanza della prestazione”

Inoltre l’art. 17 “Norme Armonizzate” definisce:

“La norma armonizzata contiene i dettagli tecnici necessari per applicare il sistema di valutazione e verifica della costanza della prestazione”.

Essendo quindi la EN 14080 (norma di riferimento in materia degli assortimenti strutturali della presente richiesta di chiarimento), una specifica tecnica armonizzata, il relativo certificato emesso dall'Ente Notificato – come individuato dal Reg. 305/11 deve riportare correttamente la dicitura “Certificato di costanza della prestazione”.

Sempre a tal proposito si riportano figure a titolo di esempio circa gli elementi compresi all’interno della medesima norma (numeri 5, 6, 7 e 8):

5) legno massiccio incollato

6) legno lamellare incollato

7) legno lamellare a tutta sezione

8) blocchi di legno lamellare

Infine, in relazione alla processi di etichettatura, la stessa Norma UNI EN 14080, definisce diverse modalità di apposizione del marchio e delle relative informazioni minime che il produttore deve apporre al suo interno.

Sempre a titolo semplicistico sono previste due possibilità:

-   Marcatura CE sui singoli elementi;

-   Marcatura CE all’interno della documentazione accompagnatoria


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.