In una casa in legno con pareti di tipo massiccio è opportuno prevedere un telo freno a vapore?

anonimo: In una classica casa in legno con pareti di tipo massiccio (non a traliccio, quindi), composta come di consueto da un intonaco esterno ai silicati, isolante in fibra di legno, pannello massiccio di tavole in abete e controparte interna (fermacell, terra cruda o altro) montata su un ordito di travetti è opportuno prevedere un telo freno a vapore? Se sì, tra quali strati della predetta parete dovrebbe essere collocato, tra parete in legno e isolante esterno o altrove?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (20.03.2011)
Nr.: 11630


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Se i pannelli di tavole in abete sono nastrati tra di loro sui giunti, non è strettamente necessario avere un freno vapore. In alcuni casi specifici è invece consigliato, ma questo dipende dal progetto, dagli spessori della stratigrafia della parete, e soprattutto dal clima esterno. Nel caso l'edificio in questione fosse sito in un clima »complicato«, consigliamo una consulenza professionale.

I teli freno vapore, sulle pareti in legno, seguono gli stessi principi fisici delle coperture in legno, pertanto vanno inseriti a protezione del materiale coibente, affinché l'umidità  non vada a condensare negli strati di isolanti: si applicano quindi direttamente alla parete in legno, sul lato esterno, prima della posa della coibentazione.

 

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.