In una copertura con travi curve parallele della luce di 9 metri circa, poste a interasse di 1 metro, non essendo presente un'orditura secondaria ortogonale all'asse delle suddette travi, il tavolato può essere considerato come ritegno torsionale?

Salvatore Manai, OR (Ingegnere): In una copertura con travi curve parallele della luce di 9 metri circa, poste a interasse di 1 metro, non essendo presente un'orditura secondaria ortogonale all'asse delle suddette travi, il tavolato può essere considerato come ritegno torsionale?

ultimo aggiornamento
29.10.2016 (26.02.2016)
Nr.: 17139

Categoria: Normativa

Risposta team esperti Ing. Roberto Tomasi:

Il ritegno laterale impedisce lo spostamento trasversale della trave medesima in caso di forze di svergolamento (ma anche per carichi orizzontali generici). In caso di collegamento tra impalcato e travi, l'impacato posto sul lembo superiore puo' teoricamente essere progettato per essere in grado di trasmettere i carichi orizzontali a terra, ma da solo non puo' essere considerato sufficiente se questa forza non viene trasmessa ad un adeguato sistema di controvento.

Ovviamente non e' possibile dare una risposta in un senso o nell'altro nel caso particolare a cui si riferisce la domanda, anche se la descrizione di "tavolato" per l'impalcato non sembra di per se' dare l'idea di un sistema di controventamento adeguato per luci cosi' importanti. Si rimanda alla new correlata per la verifica di instabilita' flessotorsionale di travi inflesse.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.