In una nuova costruzione in XLAM ho notato su alcuni pannelli evidenti macchie nerastre, in altri rigonfiamenti con colore verdastro e una parete è stata sostituita per l'attacco dei tarli.

Angelo Pescina, PR (Ente pubblico): Ho appena iniziato una costruzione ad uso abitazione in XLAM. Ho notato che una parte delle pareti presenta evidenti macchie nerastre, altre dei rigonfiamenti con colore verdastro e poi mi hanno sostituito una parte di parete perche era stata interessata di tarli.
Non conoscendo questa tipologia di costruzione chiedo un vostro parere.
Grazie Angelo PESCINA

ultimo aggiornamento
10.07.2015 (21.04.2015)
Nr.: 16309


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

In base a quanto esposto i difetti riscontrati sembrano essere riconducibili all’insediamento di muffe, dovuto, visto l’insorgere di rigonfiamenti, ad un aumento di umidità del materiale. Questo aumento può essere determinato dall’esposizione a un clima tale da determinare un’umidità del materiale superiore al 20 %, sia dopo la posa in opera che durante lo stoccaggio. Prima di proseguire la costruzione sarebbe opportuno verificare l’umidità del materiale: è possibile effettuare la misura sul materiale in opera con dispositivi a resistenza (tarati sulla specie legnosa con cui si ha a che fare). Per quanto riguarda la presenza di materiale attaccato da insetti, se sono presenti fori di sfarfallamento, l’infestazione è quasi certamente avvenuta nell’anno precedente al verificarsi del fenomeno, ma ogni eventuale provvedimento va assunto una volta nota la specie legnosa e (tramite la rosura e/o la forma e le dimensioni dei fori di sfarfallamento) la specie dell’insetto.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.