ispongo di uno scheletro con copertura a falde in calcestruzzo in provincia di Lecce. La mia intenzione sarebbe quella di completarlo con struttura a telaio in legno. Potete darmi un consiglio?

Roberto De Micheli, LE (Altro: Impiegato): Dispongo di uno scheletro con copertura a falde in calcestruzzo in provincia di Lecce. La mia intenzione sarebbe quella di completarlo con struttura a telaio in legno ed isolamento del tetto.
Mi piacerebbe avere un consiglio su come fare la stratigrafia della parete (in questo caso sarebbe un tamponamento tra le colonne in cls), considerando che vorrei isolare le colonne. Come isolare il tetto in maniera da avvicinarmi ai parametri termici che questi tipi di strutture danno?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (01.05.2011)
Nr.: 11770


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Il problema piö grave da risolvere a Lecce sarebbe la trasmittanza dinamica Udin richiesta dalla 59/09 che serve soprattutto a ridurre il passaggio del caldo estivo. Con strutture a telaio si fa fatica a rientrare nei valori richiesti di legge. Consigliamo pertanto una sottostruttura da tamponamento in XLAM invece che a telaio, sulla quale posare i coibenti adeguati per rientrare nel parametro citato. Materiali come la fibra di legno aiutano a rientrare piö facilmente. Inoltre deve stare attento anche ai valori di abbattimento acustico.

La invitiamo di rivolgersi a un costruttore con esperienza per eseguire i lavori.

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.