La fornitura di listelli in abete deve rispettare le prescrizioni delle NTC2008?

Giuseppe Bellissimo, TP (Ingegnere): Solai legno con orditura (principale) costituita da travi lamellari e soprastanti listelli in abete (sez.trasv.cm 6/3, interasse 2 cm) disposti in direz. ortog. alle travi lamellari. Sopra i listelli altri strati portati del solaio. I suddetti listelli sono da considerare come orditura secondaria? Se è SI - rientrano nell’ambito del legno per uso strutturale e pertanto la fornitura deve rispettare tutte le prescrizioni delle NTC 2008? –devono recare la marcatura CE o essere forniti da Centro di trasformazione che rilascerà  specifica certificazione per le trasformazioni effettuate? -possono essere forniti da un semplice Commerciante di legname che ne cura la trasformazione?
Se è NO -possono essere forniti da qualunque commerciante senza particolari accortezze? -il D.LL. è comunque tenuto alle verifiche di cui al punto 11.7.10.1.2 delle NTC 2008?

ultimo aggiornamento
10.10.2014 (16.07.2013)
Nr.: 15104


Risposta team esperti Marco Luchetti:

In base alle informazioni ricevute si riportano di seguito le seguenti considerazioni.

- Innanzitutto si consiglia un confronto con chi ha concepito strutturalmente la struttura in modo da appurare se i listelli siano stati oggetto di un dimensionamento.

- Un controllo circa l’esistenza di una documentazione accompagnatoria senza essere a conoscenza della classe di resistenza richiesta al fornitore per l’orditura secondaria assume un valore prettamente formale.

- La UNI TR 11499: 2013 (»Legno strutturale – Linee guida per i controlli di accettazione in cantiere«) indica per il legno massiccio specifici controlli da effettuare, in particolar modo suggerisce una ripetizione della classificazione (eseguita con metodi a vista) su un quantitativo fornito di materiale pari al 5%.

- Si ricorda inoltre che tutti i prodotti che prioritariamente assicurano e/o contribuiscono alla sicurezza strutturale delle opere e che consentono all’opera stessa, ove questi siano incorporati permanentemente, di soddisfare in maniera prioritaria il requisito »Resistenza meccanica e stabilità « sono oggetto delle prescrizioni delle Norme Tecniche per le Costruzioni.

- In particolar modo per i prodotti a base di legno ad uso strutturale valgono i dettami del cap. 11.7 del DM 14.01.08 (in termini di certificazione o qualificazione del produttore) e del par. 11.7.10 relativamente l’obbligatoria denuncia di attività  come centro di lavorazione.

- In sintesi la documentazione accompagnatoria deve essere costituita da:

o Certificato di conformità  CE (o in alternativa, qualora sia ancora valido il »periodo di coesistenza« dall’attestato di qualificazione ministeriale)

o Dichiarazione di prestazione o in alternativa, nel caso in cui il produttore sia qualificato secondo il p.to A del Cap. 11.1 da una dichiarazione resa dal legale rappresentante che indichi le caratteristiche (tra cui anche la classe di resistenza) del materiale fornito

In analogia a quanto previsto per la produzione, anche il centro di lavorazione dovrà  fornire:

o Attestato di denuncia attività 

o Dichiarazione resa dal Legale Rappresentante al fine di garantire una tracciabilità  lungo la filiera


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.