Inghisare le travi in legno nel c.a. è una buona soluzione?

anonimo: Ho realizzato un tetto in legno per una mansarda di 79 mq. Le 13 travi sono inserite in due cordoli di c.a. però le stesse non sono state inghisate (operazione inclusa in preventivo ma che a detta dell'impresa non necessita essere fatta). È obbligatorio eseguire questa operazione?

ultimo aggiornamento
22.02.2017 (21.01.2017)
Nr.: 17893

Categoria: Collegamenti

Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

Abbiamo ribadito più volte in questo servizio che le travi "inghisate nel CA o nella muratura" non rappresentano per niente una buona soluzione. La domanda non chiarisce cosa significhi che le travi sono "inserite nel cordolo, ma non inghisate".

Il cordolo funge da appoggio per le travi della copertura e da collegamento con la muratura sottostante. Le forze di compressione possono essere trasmesse dalla trave al cordolo tramite sola pressione di contatto, ma ogni altro tipo di forza che dovesse essere trasmessa dalla trave al cordolo necessita di adeguati mezzi di collegamento. Ciò vale per le eventuali forze di sollevamento del tetto, generate dal risucchio del vento, come pure per le forze orizzontali dovute - fra l'altro - alle azioni del vento e del sisma. Inoltre è opportuno provvedere comunque ad un fissaggio delle travi al cordolo, per evitarne qualsiasi spostamento accidentale o non previsto anche durante la fase di montaggio della copertura. Ogni forma di "inghisatura" delle travi di legno nel CA del cordolo o della muratura è e resta soltanto una forma poco appropriata e grossolana - oltre che poco consona e poco corretta, benché in alcuni casi di più o meno limitata efficacia - di realizzare questo tipo di collegamenti. 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.