Mi potete indicare una soluzione per isolare acusticamente un solaio?

anonimo: Vorrei sapere qual è la migliore soluzione e la stratigrafia per isolare sia da rumori da calpestio sia rumore aereo un soffitto con travi a vista.
E' già  stata fatta una prova con scarso risultato facendo un controsoffitto tra le luci dei travi con la seguente stratigrafia:
aria
lana di roccia
membrana con lamina in piombo
lana di roccia
cartongesso

La struttura è stata ancorata con supporti rigidi.
E' giusto lasciare un intercapedine di circa 1 cm di aria dalle tavole o è meglio partire a ridosso delle tavole?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (04.05.2009)
Nr.: 8837

Categoria: Acustica

Risposta team esperti Günther Gantioler:

No, riteniamo che lasciare aperti degli spazi nelle stratigrafie sia pericoloso dal punto di vista acustico. È probabile che questi possano fare da cassa di risonanza, o che possano trasformarsi in canali acustici, che trasmettono il rumore da un lato all'altro dell'abitazione o della stanza. Se possibile è meglio riempire gli spazi liberi con lana di roccia fino a ridosso delle travi.

Inoltre tenga presente che è abbastanza difficile fare delle previsioni sui benefici acustici che si possono ottenere con un controsoffitto: anche se la stratigrafia è buona, come la sua, moltissimo dipende dalla perfetta messa in opera, e dal tipo di solaio sovrastante. Quello che in realmente le manca per una buona isolazione acustica, è della massa. il problema è che ormai »dal suo lato«, cioè dal di sotto risulta molto difficile intervenire ulteriormente, visto che le soluzioni da lei adottate sono già  buone. L'unica alternativa vantaggiosa sia dal punto di vista economico sia da quello acustico, è quello di intervenire nel pavimento dell'appartamento sovrastante, aggiungendo della massa (ad esempio aggiungere un telo anticalpestio, 5-6 centimetri di massetto, ed infine il rivestimento della pavimentazione).


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.