Nel calcolo alle tensioni ammissibili di un pannello OSB/3 vi sono delle variazioni significative della resistenza qualora vi sia un'esposizione per 20 giorni alle intemperie?

Massimo Barelli, TV (Altro): Nel calcolo alle tensioni ammissibili di un pannello OSB/3 vi sono delle variazioni significative della resistenza qualora vi sia un'esposizione per 20 giorni alle intemperie (si tratta di una piccola struttura provvisoria)?

ultimo aggiornamento
17.12.2016 (22.11.2016)
Nr.: 17784


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Si ricorda che il calcolo alle tensioni ammissibili non è più ammesso. Si osserva inoltre che i pannelli OSB/3 non possono essere utilizzati in classe di servizio 3 (esposti alle intemperie): nel caso in esame si parla di una struttura provvisoria di durata molto limitata e quindi è ragionevole che il materiale possa essere comunque utilizzato.

Per tener conto di una riduzione delle tensioni ammissibili può far riferimento alle indicazioni riportate nella norma DIN 1052-1/1988:

- p.to 5.17 (LEGNO MASSICCIO E LAMELLARE): i valori di tensione ammissibile devono essere ridotti di 1/6 per gli elementi  esposti alle intemperie o per i quali si preveda un'umidità di equilibrio in opera maggiore del 18%; devono essere ridotti di 1/3 per gli elementi e per le impalcature in contatto con l'acqua e per le impalcature che al momento della messa in opera non sono classificabili come semiessiccati;

-p.to 5.2.3 (PRODOTTI A BASE DI LEGNO): per impieghi in ambienti che inducono umidità di equilibrio maggiori del 18% per diverse settimane, le tensioni ammissibili devono essere ridotte di 1/4 per i pannelli di compensato e di 1/3 per i pannelli di particelle.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.