Nel caso di trave bifalda con intradosso rettilineo, caricata con carico concentrato all'apice, come si modifica la formula per il calcolo della sollecitazione massima e della posizione della sezione maggiormente sollecitata?

anonimo: Nel caso di trave bifalda con intradosso rettilineo, caricata con carico concentrato all'apice, come si modifica la formula per il calcolo della sollecitazione massima e della posizione della sezione maggiormente sollecitata? Ho trovato solo il caso per carico distribuito.

ultimo aggiornamento
21.10.2017 (08.10.2017)
Nr.: 18465


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

La posizione della sezione maggiormente sollecitata si determina massimizzando il rapporto tra momento flettente e modulo di resistenza elastico.

Può procedere come riportato a pag. 311 del manuale "Piazza M., Tomasi R., Modena R. (2005), Strutture in legno, Ulrico Hoepli Editore, Milano". Una volta scritte le equazioni di momento flettente e modulo di resistenza in funzione della posizione x, può andare ad uguagliare a zero la derivata del rapporto. Un'alternativa molto più veloce può essere quella di andare a graficare mediante un foglio di calcolo, ricavando tali valori in modo diretto.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.