Fessurazione della guaina protettiva: quali possono essere le cause?

Antonella Cavalera, LE (Impresa settore legno: ingegnere): Come finitura di un tetto piano in legno di 100 mq è stata posata una guaina impermeabilizzante a scaldare su pannelli di legno del tipo multistrato marino; l'intervento è stato svolto nel mese di novembre in provincia di Lecce.

Sulla guaina non è stato applicato alcun prodotto tipo vernice alluminio protettiva o altro. A distanza di sette mesi, la guaina ha presentato delle crepe nelle zone di sormonto. A cosa può essere dovuto? Al movimento dei pannelli sottostanti? A una cattiva posa in opera della guaina?

ultimo aggiornamento
09.11.2015 (25.09.2015)
Nr.: 16702


Risposta team esperti Ing. Alessandro Prada:

I problemi nelle guaine impermeabilizzanti sono principalmente legati alla loro limitata resistenza meccanica e alla scarsa elasticità. Se nel caso in esame la copertura è calpestabile, il passaggio delle persone può essere una delle cause del deterioramento della guaina, cosi come il movimento degli strati sottostanti. La causa principale però è il sole. Infatti, le guaine hanno dei valori di assorbanza solare molto alti, attorno a 0.80. Questo significa che fino al 80% della radiazione solare viene assorbita causando l´innalzamento della temperatura superficiale fino a 80 °C nelle ore di picco. I continui cicli di temperatura a cui la guaina è sottoposta e la sensibilità della guaina stessa ai raggi UV possono velocizzare il degrado. Per questo è buona norma coprire le guaine con strati protettivi.

La velocità con cui si sono presentate le fessurazioni nel suo caso di solito è un indice di problemi legati alla posa o alla qualità del materiale.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.