Vorrei coibentare termicamente una parete di una baita di montagna. Potete fornirmi un consiglio?

anonimo: Vorrei coibentare termicamente una parete di una baita di montagna a 1100 m. La mia idea è, dall'interno all'esterno: tristrato in abete (19 mm), pannello OSB (12 mm), barriera vapore (o freno vapore?), 6 cm di lana di roccia e travi da 20 cm
Ritenete sia sufficiente?

ultimo aggiornamento
26.05.2017 (03.05.2017)
Nr.: 18133


Risposta team esperti Ing. Alessandro Prada:

La barriera al vapore ha lo scopo di limitare il più possibile la migrazione del vapore attraverso la parete, mentre il freno a vapore si limita a ridurre il passaggio per evitare possibili condense interstiziali. Salvo alcuni casi, nei quali il rischio di condensa interstiziale è molto alto, si preferisce l’impiego del freno a vapore. Riguardo alla stratigrafia, la sua adeguatezza dipende dal grado di utilizzo dell’ambiente e dai vincoli costruttivi. Con i 6 cm di lana di roccia probabilmente arriverà ad una trasmittanza di 0.5 W/(m2 K). Se è fattibile le consiglio quindi di aumentare lo spessore fino a 10 cm in modo da avvicinarsi a 0.3 W/(m2 K). 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.