Per costruire edifici con la tecnologia Blockhaus è necessario avere un ETA?

MAURO ZANCONATO, VR (Ingegnere): Una carpenteria intende produrre case in legno impiegando pannelli X-Lam disposti orizzontalmente le cui connessioni agli angoli sono costituite da pilastri in legno fresati per accogliere le teste dei pannelli che poi vengono avvitate.
Questo tipo di struttura a vs avviso è in linea con le norme tecniche in vigore oppure necessita di una procedura secondo quanto indicato nel p.to 11.1.C delle NTC08?
Il sistema assomiglia vagamente al sistema log-house (o block-house): se il cliente dovesse optare per realizzare la struttura sempre con i pannelli orizzontali X-Lam ma secondo la tecnica log-house (quindi senza pilastri d'angolo ma con le connessioni nelle intersezioni tipiche del sistema log-house) dovrebbe marcare CE sempre secondo la procedura di cui al punto 11.1.C applicando l'ETAG012 per pervenire ad un ETA oppure no?

ultimo aggiornamento
04.11.2015 (30.07.2015)
Nr.: 16557


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Premettiamo che in entrambi i casi citati la risposta è chiara: non vi è alcun obbligo da parte del costruttore di richiedere ETA. Per una spiegazione dettagliata si rimanda alla risposta collegata.

Da un punto di vista strutturale si può solo considerare che tagliando i pannelli XLAM in orizzontale viene meno la continuità flessionale della porzione di parete compresa tra due impalcati successivi: il calcolo dell'instabilità quindi diventa quindi più complicato. Allo stesso modo diventa più complicato trasmettere le sollecitazioni orizzontali, dato che la continuità del pannello è interrotta.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.