Per realizzare la pavimentazione di una veranda è preferibile l'utilizzo di elementi in massiccio o in lamellare?

Fabio Longo, LT (Ingegnere: Pensionato ): Devo realizzare una veranda all'aperto di dimensioni 5,00 x 7,20 m sollevata da terra circa 0,60 m con opportuni pilastri in calcestruzzo armato ove sono poste barre IPE 100 con interasse 1,00 m. Quale soluzione fra le due che propongo si presume migliore?
Larice finger jont spessore 0,065 m e larghezza 0,145 m o lamellare 0,08 m larghezza fra 0,24 e 0,32?
Chiaramente tutti e due opportunamente trattati e della stessa lunghezza, cioè 5,0 m.

ultimo aggiornamento
19.04.2017 (28.03.2017)
Nr.: 18049


Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

Crediamo di aver capito che il tavolato oggetto della domanda forma il pavimento della veranda e che è direttamente esposto alle intemperie. Supponiamo inoltre che il lamellare classico non sia in larice - anche se questa opzione esiste e che con "opportuno trattamento" ci si riferisca alla lavorazione della superficie o all'aggiunte di un trattamento protettivo e preventivo di superficie non meglio identificato.

Il larice incollato con giunti a pettine e di spessore 65 mm è una possibilità interessante, ma deve essere materiale di qualità molto elevata (fibre parallele, anelli ridotti, pochi nodi, ecc.) perché altrimenti tenderà comunque a fessurarsi, incurvarsi e a formare scaglie sulla superficie. Il lamellare è meno sensibile a questi fenomeni, proprio a causa della sua composizione a più strati. Per elementi esterni e esposti alle intemperie, la larghezza orizzontale massima consigliata di solito non supera i 150 mm; al di sopra di questo limite è praticamente impossibile impedire deformazioni e fessure inaccettabili. La dimensione 65/145 è senza dubbio da preferire ad larghezze maggiori. Trattandosi di esterno, il larice è preferibile. L'esecuzione lamellare è pure preferibile, ma tavolati per esterni in sezione 65/145 non sono poi tanto rari e sono, comunque fattibili. La scelta del giunto longitudinale incollato è senza dubbio la soluzione corretta per una lunghezza di 5 metri. Suggeriamo quindi di prendere il meglio dalle due proposte, preferendo comunque il legno di larice e confermando la fattibilità della sezione massiccia a condizione che la qualità sia impeccabile. 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.