Perchè fra la tabella 7-4 delle CNR-DT 206/2007 e la 8.4 dell'EC5 sussiste un incremento dei valori minimi, relativamente alla distanza a1 dei bulloni, che varia tra il 40% per alfa=0° fino ad annullarsi per alfa=90°?

ALBERTO FILOSA, ME (Ingegnere): Perchè fra la tabella 7-4 delle CNR-DT 206/2007 e la 8.4 dell'EC5 sussiste un incremento dei valori minimi, relativamente alla distanza a1 dei bulloni?

ultimo aggiornamento
04.08.2017 (02.08.2017)
Nr.: 18335


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Non sono a conoscenza delle motivazioni che hanno portato ad inserire nel documento CNR valori diversi rispetto all'eurocodice. Personalmente seguirei le indicazioni dell'eurocodice in quanto le istruzioni CNR, per loro genesi e natura, non sono norme cogenti, ma rappresentano soltanto un ausilio offerto ai tecnici impegnati nella progettazione delle strutture di legno (si legga la premessa del documento CNR-DT 206).

Si deve anche osservare che la spaziatura a1 è un parametro fondamentale nella valutazione del numero efficace di cui al punto 8.5.1.1 (4) dell'eurocodice: conviene quindi, compatibilmente con lo spazio a disposizione, disporre i bulloni con una spaziatura maggiore del valor minimo, per non venir penalizzati troppo in termini di numero efficace.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.