Quali caratteristiche di resistenza al fuoco devono avere gli elementi costituenti il doppio tavolato incrociato di una copertura in legno?

anonimo: Per un albergo (nuova attività  in ristrutturazione di edificio esistente), dove si vogliono travi in LLI e doppio tavolato incrociato (senza soletta in cls) da 3+3 cm, occorre verificare al fuoco anche il tavolato? Con il criterio della riduzione di sezione resistente, per avere un R60' risulta una riduzione di sezione di circa 40 mm, come faccio per un tavolato da 3 cm?

ultimo aggiornamento
10.10.2014 (08.11.2010)
Nr.: 11122


Risposta team esperti Ing. Roberto Tomasi:

La Direzione Centrale Prevenzione Incendi (Ministero degli Interni), ha pubblicato una risposta ufficiale a questa in una circolare pubblicata il 20 luglio 2007. Il quesito riguardava proprio gli elementi di completamento di un fabbricato (lucernari, finestre e simili ma anche componenti leggeri di copertura), e caratteristiche di resistenza al fuoco stabilite dal decreto del 8 marzo 2007 ("Criteri di progettazione degli elementi strutturali resistenti al fuoco") che tali componenti devono garantire.

"Poichè tali componenti edilizi non partecipano alla stabilità  dell'edificio e non sostengono altre strutture, ma svolgono la funzione di separazione tra lo spazio costruito e l'ambiente esterno, si chiarische che non debbono possedere specifiche caratteristiche di resistenza al fuoco, ivi comprese quelle stabilite dal punto 5, capoverso 6 dell'allegato al D.M. 9 marzo 2007 per gli elementi strutturali secondari. Si ritiene comunque che, in relazione al loro peso e dimensioni, debbano essere assunti i necessari accorgimenti affinchè l'eventuale loro crollo non determini un significativo rischio per gli occupanti ed i soccorritori e non comprometta la capacità  portante di altre parti della struttura e l'efficiacia di elementi costruttivi di compartimentazione, nonchè di impianti di protezione attiva antincendio."

Nel caso specifico un prerequisito dell'impalcato ligneo di copertura, per essere considerato "elemento leggero di copertura", è di non partecipare alla stabilità  dell'edificio (per esempio non deve avere una funzione di controvento della copertura). Inoltre il perlinato deve reggere inoltre solo elementi di materiale isolante il cui crollo non determini un rischio per gli occupanti ed i soccorritori.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.