Quali certificazioni deve avere un'azienda che realizza case a telaio comprensive di serramenti?

anonimo: Un'azienda che fornisce case a telaio in legno, comprensive di serramenti e perline di rivestimento esterno (entrambi autoprodotti) a quali CERTIFICAZIONI E NORMATIVE OBBLIGATORIE è soggetta? Ha qualche rilevanza il fatto che tutto il materiale sia destinato all'autoconsumo all'interno delle stesse case e non venga venduto separatamente da esse? E qualora si producesse in casa anche il lamellare per la realizzazione dei serramenti, considerando che NON è ad uso strutturale, è comunque da considerarsi anche un produttore di lamellare oltre che un semplice centro di trasformazione? Cosa succederebbe in questo caso?

ultimo aggiornamento
10.10.2014 (01.01.2014)
Nr.: 15321


Risposta team esperti Marco Luchetti:

Per quei prodotti che rispondono al requisito base 1 »Resistenza meccanica e stabilità « secondo il Regolamento Prodotti da Costruzione (quali ad esempio travature in legno massiccio e lamellare), le Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC2008) prevedono i seguenti sistemi di qualificazione e certificazione, così come indicato al par. 11.1: 

- A. Marcatura CE;

- B. Qualificazione ministeriale (qualora si ricada nel perido di coesistenza della norma armonizzata al prodotto in questione)

- C. Certificato di Idoneità  Tecnica o Benestare Tecnico Europeo. 

Per quanto riguarda la Valutazione Tecnica Europea sul sistema costruttivo questa non è da considerarsi di carattere cogente, in quanto tale procedura si attiva su richiesta del fabbricante.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.