Quali effetti può comportare il vomito su un pavimento in legno?

anonimo: Vorrei realizzare dei pavimenti, sia nella zona giorno che nella zona notte, in quercia francese (rovere), incollati e già trattati.
La mia unica preoccupazione è che in casa ho dei gatti che spesso vomitano. Quali effetti mi posso attendere sul legno nel caso non dovessi pulire nell'immediato?

ultimo aggiornamento
21.01.2016 (17.11.2015)
Nr.: 16864


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

L’indesiderabile fenomeno che si ipotizza non coinvolge materiali chimicamente aggressivi, quindi non si dovrebbero temere danni persistenti, almeno se la dichiarazione di voler utilizzare materiale “trattato” implica la presenza di una finitura filmogena, cioè di una pellicola. I prodotti oggi disponibili assicurano la possibilità di rimuovere sostanze come quelle in discorso, anche non nell’immediatezza dell’evento, semplicemente ricorrendo ad uno straccio umido. Diverso sarebbe il caso in cui il materiale fosse lasciato “nudo”, con la possibilità di assorbire eventuali sostanze sospese o in soluzione in liquidi che si versino su di esso, ma questa pratica, con la specie legnosa ipotizzata, non è pensabile, dato che è necessario proteggere il piano di calpestio dall’usura, e questo si ottiene ricorrendo ad un a finitura filmogena.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.