Quali sono i pericoli legati alla emissione di formaldeide nei pannelli OSB?

Andrea Gorini, FC (Altro: Privato): Sono orientato alla realizzazione di una casa prefabbricata con struttura portante in travi lamellari, il solaio e il soffitto vengono realizzati utilizzando come copertura la lastra di legno in OSB, leggendo la scheda tecnica di tale materiale ho constatato l'utilizzo di colle contenenti formaldeide, pertanto la domanda è se ci sono rischi per la salute delle persone che vivranno all'interno della casa.

Leandro Cavina, RA (non assegnato: parchettista): Dovento montare dei listoni di parquet su di un piano di OSB da 25mm, chiedevo, per le persone che devono abitare la casa ci sono controindicazioni dal punto di vista salutistico? Grazie.

ultimo aggiornamento
10.10.2014 (17.09.2008)
Nr.: 7981


Risposta team esperti :

Il principale pericolo di emissioni di sostanze tossiche nei prodotti a base di legno è legato alla formaldeide, sostanza che, in determinate percentuali, puo essere pericolosa per la salute dell’uomo per i suoi possibili effetti a breve ed a lungo termine a carico dell'apparato respiratorio.

 

La formaldeide è una sostanza estremamente volatile, e quindi molto pericolosa in quanto puo entrare nelle vie respiratorie dell’organismo umano. L'effetto irritante puo avvenire a concentrazioni molto basse (a partire da 0,01 mg/m3 per quello oculare), e puo variare da individuo e individuo. Questa sostanza è anche stata classificata come sostanza sospetta cancerogena.

Considerando che in alcuni prodotti a base di legno dell’industria delle costruzioni o dell'industria del mobile, viene utilizzata una resina derivata dalla condensazione dell'urea con la formaldeide e che l'emissione della formaldeide puo essere significativa per lunghi periodi, per alcune categorie di prodotti, come nel caso dei pannelli OSB, i produttori sono obbligati a dichiarare la classe di emissione di formaldeide.

Nel caso dei pannelli OSB il produttore è comunque obbligato a dichiarare la classe di emissione del materiale.

 

 

In particolare la norma UNI EN 13986:2005 (Pannelli a base di legno per l'utilizzo nelle costruzioni - Caratteristiche, valutazione di conformità  e marcatura), fissa due possibili classi di emissioni (E1, E2), per ognuna delle quali si fissano dei requisiti minimi di emissione di formaldeide in funzione del metodo di prova utilizzato.

 

I pannelli OSB sono legati con resine fenoliche termoindurenti e le temperature cui possono essere esposti i un contesto abitativo non possono alterarle, tanto meno provocarne una sublimazione (passaggio da solido a gas). Inoltre le resine fenoliche termoindurenti non danno luogo ad emissioni di formaldeide significative; nel materiale prodotto in Europa è possibile che gli strati esterni siano incollati, per ragioni estetiche, con resina urea-melamminica, che comunque non dovrebbe compromettere le caratteristiche di emissione di formaldeide del pannello: in generale i pannelli OSB prodotti in Europa rispondono comunque ai requisiti per l’uso senza rivestimenti in ambienti di soggiorno (classe »E1«), è comunque sempre opportuno farsi rilasciare dal fornitore la scheda tecnica del materiali che attesti formalmente la classe di emissione dello stesso. In assenza di tale attestazione non si dovrebbero utilizzare questi materiali privi di rivestimenti in ambienti di soggiorno.

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.