Quali sono le caratteristiche meccaniche del legno uso fiume di provenienza italiana? Esiste una normativa a riguardo?

anonimo: Quali sono le caratteristiche meccaniche del legno uso fiume di provenienza italiana? Esiste una normativa a riguardo?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (05.03.2012)
Nr.: 13760


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Ai sensi delle Norme Tecniche delle Costruzioni i materiali ad uso strutturale devono essere soggetti a una presunzione di conformità  secondo documenti di carattere comunitario (norme armonizzate) o attraverso una specifica procedura di qualificazione definita dal Servizio Tecnico Centrale. 

Le Norme Tecniche delle Costruzioni di cui il DM 14.01.08 prevedono le seguenti casistiche per la certificazione dei prodotti ad uso strutturale (Cap. 11.1 »generalità «):

A. Materiali e prodotti per uso strutturale per i quali sia disponibile una norma europea armonizzata il cui riferimento sia pubblicato su GUUE. Al termine del periodo di coesistenza il loro impiego nelle opere è possibile soltanto se in possesso della Marcatura CE, prevista dalla Direttiva 89/106/CEE »Prodotti da costruzione« (CPD);

 

B. Materiali e prodotti per uso strutturale per i quali non sia disponibile una norma armonizzata ovvero la stessa ricada nel periodo di coesistenza, per i quali sia invece prevista la qualificazione con le modalità  e le procedure indicate nelle presenti norme. E’ fatto salvo il caso in cui, nel periodo di coesistenza della specifica norma armonizzata, il produttore abbia volontariamente optato per la Marcatura CE;

 

C. Materiali e prodotti per uso strutturale innovativi o comunque non citati nel presente capitolo e non ricadenti in una delle tipologie A) o B). In tali casi il produttore potrà  pervenire alla Marcatura CE in conformità  a Benestare Tecnici Europei (ETA), ovvero, in alternativa, dovrà  essere in possesso di un Certificato di Idoneità  Tecnica all’Impiego rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale sulla base di Linee Guida approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

 

Nel caso delle travi ad uso fiume / uso trieste attualmente non esiste una norma armonizzata e quindi è possibile giungere alla conformità  di tali assortimenti:

 

1) seguendo la procedura prevista dal caso B, ovvero inoltrando domanda di qualificazione come »produttore« presso il Servizio Tecnico Centrale (trova un elenco delle aziende qualificate sul sito del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici).

Per quanto riguarda le caratteristiche prestazionali delle travi uso fiume/uso trieste si rimanda al prospetto 4 della norma UNI 11035-3 "Classificazione a vista dei legnami secondo la resistenza meccanica - Parte 3: Travi Uso Fiume e Uso Trieste" (figura a lato).

2) seguendo la procedura prevista dal caso C, ovvero giungendo alla marcatura CE in conformità  a benestare tecnico europeo. A tal proposito si segnala che in Italia è nato un Consorzio di qualità  per la produzione di travi uso fiume/uso trieste, che è in possesso di apposito benestare europeo (ETA-11/219). Per maggiori informazioni si rimanda al sito conlegno.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.