Quali sono le responsabilità  legate al dimensionamento delle strutture in legno da parte del centro di trasformazione?

anonimo: Come Centro di Trasformazione, con regolare Attestato di denuncia dell'attività  di lavorazione di elementi strutturali in legno, produciamo quotidianamente travi di legno lamellare e massiccio pretagliate con macchine CNC.
In certi casi ci viene chiesta la verifica statica delle travi, e noi forniamo una Verifica statica ai sensi delle NTC (D.M. 14/01/2008), ma in altri casi ci viene chiesto di fare p.e. un tetto con delle sezioni imposte e sottodimensionate: le chiedo quale dicitura si potrebbe inserire nella fattura che ci liberi dalle responsabilità , poichè dietro c’è sicuramente un tecnico di fiducia della committenza che deve essere pienamente responsabile del calcolo, insieme all’impresa che effettua la posa, mentre noi come fornitori non possiamo che limitarci nel fornire quanto richiesto, pena la perdita della commessa.

ultimo aggiornamento
30.09.2014 (07.11.2013)
Nr.: 15270


Risposta team esperti Marco Luchetti:

Per quanto riguarda la casistica in questione la responsabilità  del dimensionamento rimane sempre del progettista incaricato per il dimensionamento degli elementi strutturale. 

Nell’ambito della verifica del corretto dimensionamento, una possibile voce potrebbe da inserire nella contrattualista, vi consiglierei di rivolgervi ad un vs legale di riferimento al fine di prendere in considerazione tutti i documenti legislativi del caso.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.