Sto dimensionando la copertura per una piscina, quale classe di servizio adottare?

anonimo: Sto dimensionando la copertura per una piscina. Questo tipo di ambiente (chiuso, riscaldato ma molto umido) è da considerarsi in classe di servizio 2 o 3? Preciso che sul web ho trovato un caso dove viene specificato che il dimensionamento è stato condotto considerando la seconda classe di servizio. Dal punto di vista delle deformate considerare una copertura in classe di servizio 3 invece che 2 risulta molto penalizzante (aumento di cubatura).

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (10.12.2013)
Nr.: 15306


Risposta team esperti Ing. Roberto Tomasi:

Le classi di servizio sono legate alle condizioni termoigrometriche dell'ambiente in cui è inserito un elemento strutturale a base di legno e sono quindi legate al contenuto di acqua all'interno del materiale. Le strutture devono essere assegnate ad una delle classi di servizio sotto elencate:
– Classe di servizio 1: è caratterizzata da un’umidità  del materiale in equilibrio con ambiente a una temperatura di 20°C e un’umidità  relativa dell’aria circostante che non superi il 65% se non per poche settimane all’anno. Possono appartenere a tale classe gli elementi lignei protetti contro le intemperie come quelli posti all’interno degli edifici in ambienti condizionati.
– Classe di servizio 2: è caratterizzata da un’umidità  dei materiali in equilibrio con ambiente a una temperatura di 20°C e un’umidità  relativa dell’aria circostante che superi l’85% solo per poche settimane all’anno. Possono appartenere a tale classe gli elementi lignei posti all’esterno degli edifici ma protetti, almeno parzialmente, dalle intemperie e dall’irraggiamento solare diretto.
– Classe di servizio 3: condizioni climatiche che prevedono umidità  piö elevate di
quelle della classe di servizio 2. Possono appartenere a tale classe gli elementi lignei posti all’esterno degli edifici direttamente esposti alle intemperie.

L'individuazione rigorosa delle classi di servizio dovrebbe seguire queste indicazioni, per cui è da effettuate in funzione del tipo di ambiente e del controllo climatico interno. Poichè questi dati non sono a noi noti non è possibile risponde a questo quesito: naturalmente è ovvio che la scelta della classe piö alta rappresenta in ogni caso sicuramente un approccio conservativo. Sul tema delle progettazioni delle piscine con copertura lignea si rimanda anche alle news correlate.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.