Sto studiando il progetto di massima di un piccolo capannone industriale. Quale tipo di pannello portante e coibente mi consigliate per realizzare le pareti?

Jone Lazzari, TO (Architetto): Sto studiando il progetto di massima di un piccolo capannone industriale (misure in pianta: 8x27 ml). Il capannone ha due piani fuori-terra e struttura in legno.
Il solaio intermedio e la copertura poggiano sui due lati lunghi del capannone, con un carico complessivo di circa 36 KN/ml su ciascun lato. La trasmittanza della parte deve essere inferiore a 0,33 W/mqK.
Quale tipo di pannello portante e coibente mi consigliate per realizzare questa parete? Avete indicazioni di massima a cui attenersi riguardo il numero e la spaziatura delle forature finestrate che è possibile realizzare nella parete?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (06.06.2011)
Nr.: 12670


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Non esiste un materiale che sia al contempo sufficientemente portante e coibente. Per questo, la struttura lignea è dedicata a sopportare carichi e sforzi, mentre il rivestimento, o cappotto, è dedicato all'isolazione termica ed acustica. Questo avviene solitamente anche con le costruzioni tradizionali in cemento armato e mattoni: se si vogliono avere certe prestazioni da una parete, è pressoché obbligatorio scorporare la statica dalla termica e viceversa, trattando le due questioni separatamente. Il numero e la spaziatura delle forature finestrate, generalmente non è un limite, sarà  l'ingegnere strutturale a dirle che cosa sia realizzabile, e con quali soluzioni.

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.