Trattandosi di un recupero ai fini abitativi del sottotetto e premesso che il cliente vuole un tetto in legno ventilato con copertura in lamiera (sulla quale andranno appoggiati pannelli fotovoltaici) potreste propormi la stratigrafia con i materiali da utilizzare per ricadere in classe energetica B?

Alessandro Romagnoli, MI (Costruttore tetti / Strutture in legno): Trattandosi di un recupero ai fini abitativi del sottotetto e premesso che il cliente vuole un tetto in legno ventilato con copertura in lamiera (sulla quale andranno appoggiati pannelli fotovoltaici) potreste propormi la stratigrafia con i materiali da utilizzare per ricadere in classe energetica B?

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (18.05.2011)
Nr.: 11845


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Non è possibile rispondere alla sua domanda. Infatti la classe energetica si riferisce all'intero edificio (pareti, finestre, clima, condizioni geografiche e gerometriche, ombreggiamenti, impianti...) non alla sola copertura. Inoltre, a seconda del protocollo scelto (Nazionale? CasaClima? Cened? Itaca?) i valori di classificazione possono variare, così come i metodi di calcolo. In pratica, anche il tetto migliore del mondo, non garantisce affatto che l'edificio sia in classe B...

Una stratigrafia tipica degli edifici con tetto in legno, certificati come classe B è la seguente:

  • travatura strutturale

  • 2,5 cm perline

  • Freno al vapore sd = 2m

  • 18 cm coibente in fibra di legno

  • telo traspirante impermeabile sd = 0,2 metri

  • 4 cm listellatura di ventilazione, con ingresso aria in gronda e colmo ventilto

  • listello porta tegole e tegole


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.