Un tetto a "falsi puntoni" è spingente?

anonimo: Sto progettando una piccola copertura in legno a doppia falda (circa 25 mq) a copertura parziale di una palazzina privata (sottotetto con veranda). Poiché c'è la necessità di rendere il sottotetto fruibile, non risulta possibile l'adozione di una capriata. La soluzione che ho deciso di adottare e progettare è quella con trave di colmo e "falsi puntoni". Al fine di evitare che il tetto risulti spingente a seguito della deformazione della trave di colmo (lunghezza 5,30 m circa), ho pensato di realizzare un appoggio fisso alla trave di colmo, lasciando l'altro l'estremo libero di scorrere. Ritenete sia valida la soluzione di eliminare la spinta sui muri realizzando un appoggio scorrevole? Inoltre in questa ipotesi, a Vostro parere, come andrebbe realizzato i collegamenti (quello fisso trave di colmo e quello scorrevole).

ultimo aggiornamento
21.10.2017 (19.10.2017)
Nr.: 18498


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Le coperture con travi di colmo e "falsi puntoni" non sono spingenti (per l'appunto si parla di "falsi" puntoni). Se dimensiona correttamente la trave di colmo per gli stati limite di servizio (verifiche di freccia), non avrà quindi spinte sui muri laterali.

Le consigliamo di avvitare il travetto al colmo e all'appoggio inferiore con dettagli simili a quelli che trova sul sito promolegno:

http://calcolo.promolegno.com/Home/BuildDetails


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.