Vorrei alcuni chiarimenti relativi al metodo delle proprietà ridotte per la progettazione di strutture in legno in caso di incendio

Maurizio Moscato, RM (Ingegnere): Applicazione dell'Eurocodice 5 parte1-2 Resistenza al fuoco. Il metodo di verifica delle "proprietà ridotte" si applica calcolando le dimensioni efficaci della sezione per ridurre la resistenza in condizioni di incendio, ma calcolando la tensione per combinazione di carico da incendio con la geometria della sezione a freddo?
Il valore di kmod,fi superato un certo rapporto p/Ar diventa negativo, quindi che abbattimento si opera sul valore della resistenza a freddo?

ultimo aggiornamento
19.08.2015 (20.07.2015)
Nr.: 16534


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Si premette che, come chiarito anche al punto 4.2.1 della UNI EN 1995-1-2, la procedura raccomandata è il "metodo della sezione trasversale ridotta" e non quello delle "proprietà ridotte".

Il metodo delle “proprietà ridotte” prevede che la capacità dell’elemento venga calcolata considerando contemporaneamente una sezione trasversale residua (tenuto conto della sola profondità di carbonizzazione) e una riduzione dei parametri di resistenza e rigidezza.

Lo stato tensionale di progetto deve essere calcolato considerando i carichi in combinazione di incendio e le proprietà geometriche della sezione residua (ridotte della sola profondità di carbonizzazione).

Lato resistenza, il coefficiente di correzione per il fuoco si calcola come riportato al p.to 4.2.3 della norma. I valori dello stesso sono riportati nella figura 4.3 (riportata a lato) per rapporti “p/A” inferiori a 100. Con dimensioni standard degli elementi non si ottengono valori negativi del coefficiente di correzione.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.