Vorrei conoscere i requisiti minimi che devono soddisfare le tavole da utilizzare per il confezionamento di travi in lamellare in relazione alla presenza di nodi e di cuore soprattutto nelle lamelle estreme.

Marco Locatelli, BG (Ingegnere): Vorrei conoscere i requisiti minimi che devono soddisfare le tavole da utilizzare per il confezionamento di travi in lamellare in relazione alla presenza di nodi e di cuore soprattutto nelle lamelle estreme.

ultimo aggiornamento
10.10.2014 (05.03.2012)
Nr.: 13758


Risposta team esperti Ing. Massimo Del Senno:

 

I requisiti delle lamelle sono dettati da quelli che devono essere soddisfatti dall’elemento lamellare finito. Considerando una trave lamellare come assimilabile ad un elemento a doppio t, sono le lamelle esterne che svolgono la funzione delle »ali« e quindi ad esse si richiedono prestazioni almeno pari a quelle richieste all’elemento finito, mentre quelle sottostanti possono avere caratteristiche inferiori. Piö precisamente ii criteri che, per una determinata classe di resistenza richiesta all’elemento lamellare, consentono di determinare la classe (o le classi, qualora l’elemento non sia omogeneo) di resistenza delle lamelle sono definiti:

nella norma UNI EN 1194, 1999,

nella norma DIN 1052, 2004

va ricordato che, nel caso di materiale cui sia richiesta una certa resistenza la fuoco va considerata, ai fini della sicurezza, la sezione residua, quindi sono da considerare come lamelle »esterne« quelle messe allo scoperto dopo il tempo previsto di esposizione.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.