Vorrei consigli riguardo il taglio delle pareti xlam. In alcune strutture vedo che le aperture non sono ricavate da un unico pannello, bensì le pareti presentano un intaglio per alloggiare l'architrave. Ciò per risparmiare materiale e facilità di posa e montaggio?

anonimo: Vorrei consigli riguardo il taglio delle pareti xlam. In alcune strutture vedo che le aperture non sono ricavate da un unico pannello, bensì le pareti presentano un intaglio per alloggiare l'architrave. Ciò per risparmiare materiale e facilità di posa e montaggio? In questo caso l'architrave può essere collegato mediante viti? Può essere realizzato in legno lamellare o con xlam stesso?

ultimo aggiornamento
23.04.2016 (14.04.2016)
Nr.: 17249


Risposta team esperti Ing. Mauro Andreolli:

Come illustrato nella figura a lato possiamo avere delle "pareti monolitiche", dove le aperture sono ricavate mediante taglio da un unico pannello di XLAM, oppure delle "pareti con architravi", dove le architravi possono essere realizzate in XLAM, lamellare o anche in acciaio.  Talvolta si preferisce la seconda soluzione poiché consente un'ottimizzazione dell'uso del materiale e la possibilità di inserire un architrave con gli strati esterni disposti in orizzontale. Il collegamento in genere viene realizzato mediante un intaglio che consente il trasferimento dei carichi verticali per semplice appoggio, con successiva avvitatura dei pannelli.

Nel calcolo si deve prestare attenzione al fatto che nel primo caso l'architrave è "incastrata" mentre nel secondo caso l'architrave è un elemento "semplicemente appoggiato".


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.