Vorrei dei chiarimenti sulla classificazione a vista di struttura esistente in caso di carichi da incendio.

anonimo: Classificazione a vista di struttura esistente - Dovendo eseguire una verifica al fuoco secondo EN 1995-1-2:2005 devo fare riferimento ai valori caratteristici del materiale. Mi riferisco ad una struttura di cui non è nota la specie/provenienza del legno. La UNI 11035-2 non è quindi applicabile (non è nemmeno possibile, nel mio caso, visionare una delle testate). La UNI 11119:2004, applicabile, non fornisce valori caratteristici. Come comportarsi?
Sono obbligato ad eseguire delle prove?
E' possibile seguire il seguente ragionamento: le NTC § 11.7.2 prevedono la classificazione secondo EN 338 solo per legno provenienza estera, le UNI 11035-2 §5.2 specificano pero che tale classificazione, seppure penalizzante, è utilizzabile anche in Italia. Nel caso in cui la classificazione secondo UNI 11119:2004 assegni una categoria, è possible considerare la classe C14?

ultimo aggiornamento
10.10.2014 (24.04.2012)
Nr.: 13944


Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

La classificazione secondo la EN338 è applicabile in regime di applicazione degli eurocodici. Per inciso si ricorda che la EN338 non è una norma di classificazione, ma una norma che definisce le classi di resistenza. La classificazione deve avvenire secondo le regole delle normative EN14081. La EN1912 descrive la correlazione fra le procedure di classificazione nazionali, quali la UNI 11035, e le classi di resistenza europee della EN338. 

Ai fini della classificazione, la definizione della specie legnosa è essenziale. L'assunzione della classe C14 è una assunzione per difetto, che non puo essere generalizzata o accettata a priori.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.