Vorrei dei chiarimenti sume controventare delle travi centinate in lamellare.

Francesco Soro, OR (Architetto): Devo posizionare delle travi centinate in lamellare su un ambiente di luce netta m 10.00 e lunghezza trave all'estradosso m 12.96. Vorrei vincolarle agli appoggi con piastre ad "U" a loro volta bullonate alla piastra affogata nel cordolo di c.a..Creando quindi un incastro perfetto. Ne devo posizionare in n° di 7 con luce m 3.80. E necessario controventarle sapendo che l'altezza al pavimento centina e di m 5.?

ultimo aggiornamento
04.12.2014 (03.07.2014)
Nr.: 15644


Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

La necessità di controventatura non dipende dal tipo di vincolo della trave agli appoggi, ma dalla reale possibilità di attribuire la funzione controventante di discesa dei carichi trasversali (quindi non solo vento, ma anche di stabilizzazione e delle azioni sismiche) con un sistema che garantisca una rigidezza sufficiente, e quindi senza deformazioni troppo elevate.

La domanda formulata in questo modo non può non avere risposta affermativa, in quanto il tipo di appoggi descritti in realtà non rappresenta mai un incastro perfetto, ma è sempre soggetto deformabilità trasversale (rispetto al piano di azione delle travi).

Il fatto che l'altezza sia ridotta è ai fini della risposta irrilevante.<xml></xml>


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.