Vorrei dei consigli per la rifunzionalizzazione di un edificio con struttura in x-lam

anonimo: Vorrei dei consigli per la rifunzionalizzazione di un edificio con struttura in x-lam inizialmente pensato per essere temporaneo. Questo edificio deve oggi essere reso adatto ad ospitare attività lavorative da qui all'avvenire.
Qual è l'adatta manutenzione dell'opera in questione? Quali i trattamenti applicabili all'esistente per aumentarne le prestazioni in termini di durabilità?

ultimo aggiornamento
02.11.2017 (06.10.2017)
Nr.: 18463


Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

La durabilità degli edifici di legno si basa sul fatto che gli elementi di legno che devono durare nel tempo non entrino in contatto con l'acqua o che non ci sia nessun apporto di acqua in forma liquida verso il legno.

Di fatto i pannelli XLAM non possono essere impiegati come elementi strutturali se a diretto contatto con l'acqua (classe di rischio 3), nemmeno per strutture provvisorie.

Su elementi protetti da questo tipo di contatto o dall'apporto costante di acqua, non serve alcune manutenzione particolare se non quella che deve garantire la perennità di questa condizione e che quindi deve agire su altri componenti.

Alla luce di ciò non dovrebbero essere necessari interventi di manutenzione sui pannelli XLAM a meno che non siano stati a contatto con l'acqua per lungo tempo. In tal caso occorre valutarne lo stato e la possibilità di un ulteriore impiego. Si tratta di un lavoro per un esperto del ramo e non per questo servizio che non prende posizione su casi specifici.


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.