Vorrei un consiglio per l'isolamento termico di una casetta di legno da giardino.

Sergio Lottici, PR (Altro: privato): Gentili Signori,
scusate se cerco di approfittare della Vs esperienza ma spero che potrete darmi un valido consiglio.
Non sono un tecnico e non so interpretare le formule ma sto cercando di sapere quale isolamento mi puo consentire di raggiungere il mio scopo.
Ho montato una casetta in legno nel mio giardino, con l’intento di ricoverarvi materiale che non trova posto in casa. Purtroppo mi sono reso conto che, durante l’estate, le temperature all’interno diventano troppo alte (35/40° C) ed alcune cose non possono esservi riposte pena il degrado inesorabile.
Vorrei cercare di non superare in estate la temperatura interna di 30° C e per farlo sto pensando ad un isolamento supplementare delle pareti; di seguito ecco i dati che potrebbero esserVi utili per darmi un suggerimento:
- misure casetta: base mm. 3000x2500 – altezza 240/190 (tetto a doppia falda)
- pareti: assi (perline) di abete finlandese, spessore mm. 28
- tetto: copertura originale in perline di abete spessore mm 18 a cui ho aggiunto isolante autoportante ISOTEC in poliuretano, spessore mm 60, con traversine a sostegno di copertura in tegole in cotto modello »marsigliesi« di recupero (camera d’aria circa mm 30)
- l’irraggiamento solare colpisce direttamente una parete per circa 2 ore, la seconda parete per circa 5 ore, la terza parete per circa 4 ore (la quarta parete resta in ombra)
Ritengo che il tetto sia piuttosto ben isolato mentre le pareti trasmettono molto caldo all’interno e dunque pensavo di aggiungere:
- intercapedine di polistirene in pannelli, spessore mm 20
- perline di abete, spessore mm 20
Chiedo troppo se domando il Vs parere in proposito? Oppure un suggerimento comunque gradito.
Grazie comunque per la disponibilità  e cordiali saluti.
Sergio Lottici
Parma

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (23.08.2007)
Nr.: 7270


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Un corretto isolamento di qualsiasi involucro edilizio deve comunque prevedere soluzioni adatte sia per la copertura che per le pareti. Nel caso della copertura 6 cm di poliuretano non sono un isolamento sufficiente per l’estate, mentre uno strato di 8 cm di fibra di legno sarebbe sicuramente piö corretto allo scopo. Anche per le pareti puo essere consigliato l’utilizzo della fibra di legno, nel valore di 10 cm minimo. La possibilità  di fare un intercapedine areata puo essere utile per la ventilazione , specie se associata anche all’utilizzo di teli riflettenti che riducono l’effetto di un irraggiamento solare. La struttura della casetta certo non aiuta per l’isolamento termico (solamente 38 cm spessore delle pareti): per le stesse ragioni non si possono prevedere alti valori di sfasamento termico.

Gli interventi consigliato dovrebbero ricondurre l’interno dell’abitazione a temperature estive piö accettabili: si tratta tuttavia di interventi tecnologicamente corretti ed adeguati per una struttura normale, forse non troppo giustificati per una struttura modesta da giardino (questa è naturalmente una considerazione che, in ultima analisi, spetta a Lei). Si consiglia per esempio di valutare la possibilità , visto le dimensioni modeste dell’oggetto, di pensare anche ad una soluzione di ombreggiatura.

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.