Vorrei un consiglio sullo schema statico di una trave

andrea talarico, CS (Ingegnere): Sto realizzando una copertura in legno lamellare su struttura in c.a.
La copertura è composta da falsi puntoni che scaricano sugli arcarecci in legno i quali sono appoggiati sulle travi in c.a che, a loro volta, sono sorrette dai pilastri sottostanti.
Una delle travi su cui voglio appoggiare l'arcareccio non ha il pilastro, volevo chiedere se ciò è un problema.

ultimo aggiornamento
10.10.2017 (14.09.2017)
Nr.: 18397


Risposta team esperti Ing. Andrea Bernasconi:

Una trave senza pilastro è, nella migliore delle ipotesi, una trave che deve lavorare su una luce più grande. Nella peggiore delle ipotesi è una trave senza appoggio e quindi diventa non un elemento portante ma un elemento portato; e l'unica struttura che può sostenere la trave è quella cui si trova collegata (forse), cioè quella che nella domanda è definita come struttura secondaria, che dovrebbe essere sostenuta dalla trave (ma che non è più tale per mancanza di appoggio). Evidentemente c'è qualcosa che non funziona in tutto ciò. Forse abbiamo semplicemente interpretato male la domanda. Uno schema con i diversi elementi e i relativi vincoli permette in questi casi di chiarire le cose.  


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.