Vorrei una vostra valutazione su un pacchetto-tetto con manto di copertura in canna palustre

Marco Andreatta, VI (Altro: Insegnante): Il mio pacchetto-tetto (pendenza 40°) vorrebbe spingersi molto in là  nella cosiddetta bioedilizia, utilizzando tutti materiali naturali con scarsa emissione di Co2. Esso si compone (dall'interno all'esterno) di:
- orditura travi
- tavolato in abete rosso nastrato
- freno al vapore
- tavelle in terra cruda
- pannello osb 3 da 4 mm (ancorato a listelli che rompono orizzontalmente la serie di tavelle in terra cruda sulla base dell'h del pannello osb)
- telo impermeabile traspirante
- listelli e controlistelli (spessore totale cm 5) immersi in fibra di cellulosa insufflata una volta composto il manto di copertura
- manto di copertura in canna palustre (strato di 30-40 cm)

Gradirei un vostro parere sull'efficacia in termini di isolamento e di tenuta all'aria di questo tipo di tetto.

ultimo aggiornamento
05.11.2015 (10.07.2011)
Nr.: 12802


Risposta team esperti Günther Gantioler:

Questo pacchetto tetto è molto particolare, e la nostra idea per renderlo ottimale è la seguente:

  • non è necessario nastrare il tavolato in abete rosso, così come non vediamo l'effettiva utilità  del freno vapore tra tavelle in terra cruda e il perlinato interno. Suggeriamo di non inserire tali elementi nella stratigrafia, in quanto piuttosto inutili. La tenuta all'aria e la regolazione del vapore, verranno eseguiti dalla pannellatura OSB, questa volta sì, nastrata su tutti i giunti.

  • Listellatura direttamente sui pannelli OSB, atta a contenere la cellulosa.

  • Ricoprire il tutto da un telo traspirante impermeabile (anche se poi dovesse venire bucato dagli ancoraggi per la copertura in canne, non dovrebbe creare problematiche...)

  • canne.

L'isolamento sembra comunque buono dati i materiali scelti, mentre la tenuta d'aria è garantita dall' OSB (Nastrato).

 


La mia domanda alla redazione...

Servizio gratuito di informazione tecnica. Condizioni del servizio.